VULVOSCOPIA

Consente di osservare a forte ingrandimento, mediante il colposcopio, la vulva e di evidenziare eventuali aree patologiche.

Viene consigliata a chi ha disturbi vulvari persistenti come bruciore e prurito non riconducibili alle cause più frequenti come infezioni batteriche o micotiche, oppure a chi riscontra la presenza di neoformazioni vulvari di recente insorgenza.